Strict Standards: Non-static method Discoteca::getAllAlbums() should not be called statically, assuming $this from incompatible context in /home/biscait/public_html/discoteca_album.php on line 30
I Tre Terroni (2007) • Bisca.it

Discoteca > I Tre Terroni

Album: I Tre Terroni

Pubblicato nel 2007

Etichetta: Suoni Liberi - Venus

Numero Cd: 1

Player

Tacklist

1. Diffido

Diffido dei presenti diffido degli assenti

diffido degli astanti di tutti e anche di me

Diffido di tutti belli e brutti e anche di me, se necessario

 

Diffido della gente tutti belli e divertenti benvestiti deodoranti

con quei bei faccini tondi sorridenti

che risultano simpatici ai parenti vincenti

inseriti socialmente affidabili economicamente

ma senza dar nell'occhio e senza fartelo pesare

diffido del normale del legale del lavoro

delle mele delle arance e di quello che fa bene,

ma senza rinunciare a diffidare, pure,

di quello che fa male, della pratica illegale

specialmente quando sono proprio io a praticare

diffido della droga di chi non ha mai provato

di chi s'è accappottato e di chi vuole provare

di quello che sta sempre al posto giusto e

di quello che non sa che cazzo fare

 

D I F F I D O

123 DIFFIDO ANCHE DI TE

 

Forse un segno dei tempi una strana alchimia un profumo di merda una malattia

Diffido dei credenti diffido dei moderni insomma di tutti e così sia

Diffido dei parenti diffido dei supplenti e quest’è quanto eccoci qua

 

Diffido degli amici dei nemici delle banche

delle case degli uffici delle piazze dei negozi

delle strade dei locali delle star, dei quattro amici al bar,

del dolce e degli Amar, tutt'e veterinar

dei mulini dei provini de' latrine dei festini

dei bambini dei violini provola e chiodini cachis e mandarin'  e manduline

diffido 'e tutte chille ca so' vive, dell'aria acqua vino pane Ferro e Vitamine

diffido d'e piastrine d'o sanghe 'e chi t' èmuorto e d'o cazz ch'e cacato

diffido

e sono stato diffidato

 

D I F F I D O

123 DIFFIDO ANCHE DI TE

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Testi di: E. Manzo, S. Maglietta, L. Persico
2. Chavez

Que viva el Che

vabbè si però viva pure Chavez, pecchè è ancora vivo Chavez

Ancora n'era stato nemmanco eleggiuto ca già tutto 'o petrolio era nazionalizzato

E mi disturba l'ottica dell'obiettivo minimo che il progressista pavido s'impone come massimo

il presidente Chavez c'ha la soluzione un semplice concetto, nazionalizzazione

 

CHAVEZ CHAVEZ SEI IL NOSTRO MITO CHAVEZ CHAVEZ UN SOLO GRIDO

CHAVEZ CHAVEZ SEI IL NOSTRO AMICO CHAVEZ CHAVEZ HOLA NEGRITO

 

vi diamo Rutelli Prodi D'Alema e Bertinotti vuje facite 'nu forfait ma dateci a Chavez

 

CHAVEZ CHAVEZ SEI IL NOSTRO MITO CHAVEZ CHAVEZ UN SOLO GRIDO

CHAVEZ CHAVEZ SEI IL NOSTRO AMICO CHAVEZ CHAVEZ HOLA NEGRITO

 

se ci mettete il muso noi vi diamo anche Caruso lo mettete nel forfait ma dateci a Chavez

 

CHAVEZ CHAVEZ SEI IL NOSTRO MITO CHAVEZ CHAVEZ UN SOLO GRIDO

CHAVEZ CHAVEZ SEI IL NOSTRO AMICO CHAVEZ CHAVEZ HOLA NEGRITO

 

su non fate i musoni a nuje ce resta Buttiglione, ja facite stu forfait ma dateci a Chavez

 

CHAVEZ CHAVEZ SEI IL NOSTRO MITO CHAVEZ CHAVEZ UN SOLO GRIDO

CHAVEZ CHAVEZ SEI IL NOSTRO AMICO CHAVEZ CHAVEZ HOLA NEGRITO

 

appenna arriva ccà nazionalizza a Berlusconi, facciamo un pò per uno e ce ne avanza pure pe' e cani

poi rinazionalizza Rai 1 2 e 3 e si nun te staje zitto nazionalizza pure a te

Venezuela no cry, Venezuela pienza a nuje

 

 

E mi disturba l'ottica dell'obiettivo minimo che il progressista pavido s'impone come massimo

il presidente Chavez c'ha la soluzione un semplice concetto, nazionalizzazione

nazionalizza l’acqua, il gas, il fuoco, il mare, il pane, il gioco, il calcio, i maccheroni, pranzo cena e colazione, le parole, i concetti, i difetti ed il cacao, nazionalizza anche la briscola

 

CHAVEZ CHAVEZ SEI IL NOSTRO MITO CHAVEZ CHAVEZ UN SOLO GRIDO

CHAVEZ CHAVEZ SEI IL NOSTRO AMICO CHAVEZ CHAVEZ HOLA NEGRITO

 

Que viva el Che

vabbè si però viva pure Chavez, pecchè è ancora vivo Chavez

Que viva el Che

vabbè si però viva pure Chavez, pecchè è ancora vivo Chavez

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Testi di: E. Manzo, S. Maglietta, L. Persico
3. Iran Iran (5.39)

Canto perché non vada persa la memoria

di quanto successe nel 2029 all’umanità

Ricordo, ricordo la ricerca compulsiva, ricordo

la ricerca di una valida alternativa alla prepotenza dell’America

 

Ccà ce serv ‘a bomba, ‘a bomba atomica

Ccà ce serv ‘a bomba, trans oceanica

Ccà ce serv ‘a bomba, ‘a bomba atomica

Ccà ce serv ‘a bomba, trans oceanica

 

CHI RISOLVERÁ LA CRISI MONDIAL’ CHI CONTRAPPORRÀ L’AMERICA

UGUALE O SUPERIOR’ POTENZA MILITAR’ CHI CI RIUSCIRÀ

L’ IRAN IRAN IRAN

 

Canto, si mi ricordo ancora il disappunto, il malincuore,

col quale rinunciai pure al salame per stare con l’Iran

 

Spazio 2029 from the space mando in trasmissione un messaggio

 a chi è rimasto vivo dopo l’esplosione umanitaria terminale con la quale

il neo governo democratico mondiale ha posto fine alla fame nel mondo

bombardando Asia Africa Centro e Sud America d'altronde l’ha detto pure il papa

che non stanno più soffrendo morendo non si patisce più fame freddo e sfruttamento

e attento, il costo della bomba umanitaria si deduce dalle tasse al 100%

peccato che i denari risparmiati siano stati utilizzati per creare

dei rifugi sotto terra tutti superattrezzati ma lontani mille miglia

dalla luce del sole

 

Ccà ce serv ‘a bomba, ‘a bomba atomica

Ccà ce serv ‘a bomba, trans oceanica

Ccà ce serv ‘a bomba, ‘a bomba atomica

Ccà ce serv ‘a bomba, trans oceanica

 

CHI RISOLVERÁ LA CRISI MONDIAL’ CHI CONTRAPPORRÀ L’AMERICA

UGUALE O SUPERIOR’ POTENZA MILITAR’ CHI CI RIUSCIRÀ

L’ IRAN IRAN IRAN

CHI RISOLVERÁ LA CRISI MONDIAL’ CHI CONTRAPPORRÀ L’AMERICA

UGUALE O SUPERIOR’ POTENZA MILITAR’ CHI CI RIUSCIRÀ

L’ IRAN IRAN IRAN

 

Canto, perché vorrei veder’ di nuovo il sole e consiglio

di sostituire il nucleare con la Bomba Abbrancachiavica

 

CHI RISOLVERÁ LA CRISI MONDIAL’ CHI CONTRAPPORRÀ L’AMERICA

UGUALE O SUPERIOR’ POTENZA MILITAR’ CHI CI RIUSCIRÀ

L’ IRAN IRAN IRAN

CHI RISOLVERÁ LA CRISI MONDIAL’ CHI CONTRAPPORRÀ L’AMERICA

UGUALE O SUPERIOR’ POTENZA MILITAR’ CHI CI RIUSCIRÀ

L’ IRAN IRAN IRAN

Testi di: E. Manzo, S. Maglietta, L. Persico

(Testo: S. Maglietta – Luca Persico)

4. La bombaabbrancachiavica

CHI RISOLVERÁ LA CRISI MONDIAL’ CHI CONTRAPPORRÀ L’AMERICA

UGUALE O SUPERIOR’ POTENZA MILITAR’ CHI CI RIUSCIRÀ

LA BOMBA ABBRANCHIAVICA

 

Testi di: E, Manzo, S. Maglietta, L. Persico
5. 123457 Anni

1 2 3 4 5 7 Anni

dimmi per favore quanto manca per andare di là

 

'O viento nun me porta sulo l'aria 'nfaccia ma 'a freva ca saglie e me tremmano l'ossa

e cammino comm' si essa trasi' 'e smerzo e all'intrasatta m'essa mettere 'e chiatto

comme si tenesse 'o riavulo 'ncuorpo ca me chiava ciento cavece 'mpietto

e me chiejo a doje parte comme si avessa scanza' 'e botte de' nemici ca me fanno a guerra e teneno l'uocchie russ e e dient' afore

'e vote penzo ca m'aggia ferma'

sento ca m'aggia arrepusa'

aggia fa uila deejay ncoppa 'a base

sulo accussì me pozzo salva'

 

NA NA NA NA NA NA NA NA NA NA NA NA NA NA NA NA NA NA

NA NA NA NA NA NA NA NA NA NA NA NA NA NA NA NA NA NA

UILA UILA MY DEEJAY UILA UILA UILA MY DEEJAY UILA

UILA UILA MY DEEJAY UILA UILA UILA MY DEEJAY UILA

 

Non dico che per forza devi metterti nei miei panni

però un'indicazione devi darmela

 

A mano armata inizio la giornata

respiro controllo respiro

tre volte io respiro, respiro, respiro

chiudo gli occhi, respiro

apro gli occhi, respiro

controllo, respiro, respiro

tre volte io respiro e poi sparo

respiro

e ho la netta sensazione d'esser vivo

un colpo e via

 

'Ncoppa 'e mezzi 'ncoppa 'e cavalcavia a contromano guardo 'nfaccia 'a morta n'nfame

ca tanto me po' piglia' oggi comme me po' fa' dimmane

e continuo contramano

'ncoppa 'e cavalcavia pecchè chesta è 'a vita mia

e pure si 'nce ne sta n'ata je accussì m'aggio 'mparato

e aggio giurato ca nisciuno m'avesse mai cagnato

'e vote penzo ca m'aggia fermà

'e vote penzo ca m'aggia ferma'

sento ca m'aggia arrepusa'

aggia fa uila deejay ncoppa 'a base

sulo accussì me pozzo salva'

 

 

NA NA NA NA NA NA NA NA NA NA NA NA NA NA NA NA NA NA

NA NA NA NA NA NA NA NA NA NA NA NA NA NA NA NA NA NA

UILA UILA MY DEEJAY UILA UILA UILA MY DEEJAY UILA

UILA UILA MY DEEJAY UILA UILA UILA MY DEEJAY UILA

 

 

 

 

Testi di: S Maglietta L Persico E Manzo

(Testo: S. Maglietta – Luca Persico)

6. Chi è sfruttato

Maronna mia

Maro' quante ne simmo

cchiù passa 'o tiempo e cchiù ce facimmo belle

Maronna mia

Maronna quant'è bello

cchiù passa 'o tiempo e cchiù assaje nui ce facimmo

 

E ce strignimmo sotto 'o cielo accussì

'a voce toja e pure 'a voce mia

ma p'o mumento nun ce serve 'e parla'

parlammo aroppo, mò

pensammo a saglì

 

Maronna mia

Maronna quant'è bello

cchiù passa 'o tiempo e cchù assaje nui ce facimmo

 

Chi è sfruttato nun s'adda scurda' ca 'stu fuoco nun s'adda stutà

chi è sfruttato nun s'adda scurda' canta, sona e adda cammena'

 

Ti ho preso e non ti mollo

e con l'atteggiamento che hai tu stai mettendo a durissima prova il mio autocontrollo

adesso devi soltanto mollare quel cazzo di osso

adesso cazzo non posso aspettare è una vita che aspetto

mi sbatto che grido fomento

attento

guarda che cerco soltanto la scusa in questo momento  non serve che tu faccia un cazzo di niente

ne ho già più di cento

ne avrei più di mille

solo che mille non fa rima con attento

a quello che dici a quando ti muovi a quando

la solita incognita

quando

in questro preciso momento

io sento

la cartilagine cedere e l'adrenalina salire

sento che questo Ë il momento giusto, si

per vincere o per morire

e non c'è niente che tu possa fare o dire

tu

stupido pezzo di merda chiunque tu sia

puoi solo sperare di non entrare nella mia zona

e di non incrociare mai la mia rima, sai

giro senza guinzaglio e poi

non porto la museruola,

non porto la museruola!

 

Chi è sfruttato nun s'adda scurda' ca 'stu fuoco nun s'adda stutà

chi è sfruttato nun s'adda scurda' canta, sona e adda cammena'

 

Senza lanterne p'a muntagna asotto

nuje ce sapimmo arriva'

nun serve a luce dint'a notte scura amma sagli' amma arriva'

 

Chi è sfruttato nun s'adda scurda' ca 'stu fuoco nun s'adda stutà

chi è sfruttato nun s'adda scurda' canta, sona e adda cammena'

Testi di: S Maglietta L Persico E Manzo

(Testo: Luca Persico)

7. Almeno parte

Vorrei capire come prendono vorrei capire come fanno ad entrarti dentro

e a rubarti ciò che di più prezioso celi al tuo interno

Vorrei capire cos'è la sottile differenza che ci slega

e che arma il mio cuore ad ogni battaglia lunga o breve che sia

e inadegua il mio corpo al loro prodotto

e spinge me stesso a cercare i nessi e le fessure

dentro le quali inserire le mie paure

Vorrei sapere chi è che ruba il mio tempo occultando i miei giorni in una nebbia sottile

che scioglie il desiderio dentro uno schermo

e cancella lo sguardo

 

VORREI CAPIRE VORREI SENTIRE

ALMENO PARTE DI QUELLO CHE SONO

VORREI CAPIRE VORREI SENTIRE

ALMENO PARTE DI QUELLO CHE SONO

PER TE

DI QUELLO CHE SONO PER TE

 

Vorrei sapere com'è possibile vorrei sapere com'è stato perchè incomincia a essermi insostenibile

la comparazione tra ciò che ero e ciò che sono diventato

e vabbè chi ha avuto avuto avuto

chi ha dato ha dato ha dato

scurdammoce 'o passato

simme 'e Napule paisà

ma ciò che resta è che ci sta

ancora più di qualcuno che va truvanno 'a me quacche risposta

'na trovata, pure 'na cosa 'mpruvvisata, pure 'na domanda retorica

ca je po' nun ce ne voglio nun me sento mai all'altezza

me mette l'ansia 'ncuollo e m'aggio mangiato pure 'o pullo

Ma je tengo 'na certezza

che uno comm' a me adda parla' s'adda sfuga'

pecchè compa'

ccà o te ne parlo o me ne moro

e siccome nun me sento ancora pronto al grande passa ce attocca ccà parlammo

e tu apprepara 'o matarazzo

pecchè 'a parlata è longa e nun capisco manco io addo' cazzo voglio j a para'

sarà che sto invecchiando sarà che non tengo cchiù l'età

o sarrà ca so' semp' cchiù criaturo, è 'o munno ca se 'nvecchia a tradimento

ca tu nun te l'aspettavi, ti coglie impreparato

e come dice Serio ti senti inadeguato

però ce l'e 'a canta', come diceno a Avellino, "tutto quanto"

e mò fernesce 'a strofa e ricomincia il canto

 

VORREI CAPIRE VORREI SENTIRE

ALMENO PARTE DI QUELLO CHE SONO

VORREI CAPIRE VORREI SENTIRE

ALMENO PARTE DI QUELLO CHE SONO

PER TE

DI QUELLO CHE SONO PER TE

 

 

 

 

 

 

 

 

Vorrei capire come prendono vorrei capire come fanno ad entrarti dentro

e a rubarti ciò che di più prezioso celi al tuo interno

Vorrei capire cos'è la sottile differenza che ci slega

e che arma il mio cuore ad ogni battaglia lunga o breve che sia

e inadegua il mio corpo al loro prodotto

e spinge me stesso a cercare i nessi e le fessure

dentro i quali inserire le mie paure

Vorrei sapere chi è che ruba il mio tempo occultando i miei giorni in una nebbia sottile

che scioglie il desiderio dentro uno schermo

In questo preciso momento

ca je te sto parlanno a te ca tu me stai sentenno

stammo comunicann' costruenn' cagnann'

tuttecose, tutto chello ca vuo' tu

tieni ragione, non c'è competizione non c'è gioco

adda venì Baffone Baffetto Mortadella Faccecazzo, ma je accussì sto ascenno pazzo

mi stai spingendo al massimo..ora..

io voglio solo dirti che è pericolosissimo spingere al massimo a 'nu pazzo

a chi è già muorto e rinato già nu paro 'e vote

a chi volesse tene' 'e palle d'Ochalan e 'a fede e 'nu Shaid

e allora se n'accurgessero tutte quante

ascesse scritto dint'e giurnale

tutta la merda e i pensieri contrastanti che non riesco più a spiegare

vulesse, putesse, si fosse...

tranquillo sto fore.

Fore come solo da lucido puoi arrivare a stare

e tu ringrazia Dio ca pe' parecchia gente 'e nuje

vulere nun è mai stato e mai sarrà

potere

 

VORREI CAPIRE VORREI SENTIRE

ALMENO PARTE DI QUELLO CHE SONO

VORREI CAPIRE VORREI SENTIRE

ALMENO PARTE DI QUELLO CHE SONO

PER TE

DI QUELLO CHE SONO PER TE

 

 

 

 

 

 

 

 

Testi di: S Maglietta L Persico E Manzo

(Testo: S. Maglietta – Luca Persico)

8. La sveglia del the

LUCA, LUCA ia cazzo sono le sette pe piacere ti devi svegliare, le sette del pomeriggio,

ma stai dormendo da un sacco di tempo…..senti mo ti metto questo pezzettino che è la sveglia del pomeriggio…….la sveglia del thè……

 

SVEGLIA!!!   SVEGLIA!!!   SVEGLIA!!!   SVEGLIA!!!

 

…mamma cacca mamma cacca sonno……

…ha ha ha…disgraziato maledetto…ha ha

tien’ …tien’ appiccià?

 

 

 

Testi di: S Maglietta L Persico E Manzo

Testo: S. Maglietta – Luca Persico)

9. NRG 4 the people

NRG 4 THE PEOPLE NRG FOR BISCAZULU'

 

Eccoci qua siamo già di ritorno Biscazulù tre terroni sul palco

ci siamo allontanati solo un minuto

e guarda che casino che abbiamo trovato

il palco è tutto sporco

la gente è smarrita

la radio che trasmette sempre lo stesso suono

 

A me è andata così

si mi ero allontanato giusto sulo 'nu minuto pe' piglia' nu poco 'e fummo

ca po' all'epoca io 'o pigliavo sempe 'mmano a chisto amico

ca però poichè era Austo era partuto

e je m'ero organizzato e m'o pigliavo a stecche 'ncoppa 'e base d'o sistema

mò 'na cosa tira l'altra mentre l'altro la cucina l'altro ancora la riscalda appena appena

e po' s'a spara dint'e vene

a farla breve

tornando dalla base pe' scanza' 'nu posto 'e blocco aggio deviato pe' Melito

e me so' perso dint'a strada d'o ritorno dint'e viche

e là m'ero fermato

HIP HOP HIP HOP HIP HOP HIP HOP HIP HOP

M'ero quasi abituato in fondo po' non stavo male

quando a un tratto sai chi ti vedo passare?

Nient'e meno Sergio e Elio

 

Mò, ma quand' venite a Conversano?Po'...

 

mentre uno fa la musica quell'altro fa la spesa po' poichè s'è fatto tardi

miette l'uoglio dint'a padella c'accussì po' 'nce facimmo 'na frittata 'e maccarune

e così, sono nati i Tre Terroni

ecco qua, sono nati i Tre Terroni

 

NRG 4  THE PEOPLE NRG FOR BISCAZULU'

 

Eccoci qua siamo già di ritorno Biscazulù tre terroni sul palco

vi avevamo lasciato vispi e reattivi

vi ritroviamo spenti e pieni di coca

quando il tempo si ferma è necessaria una scossa

e noi siamo qui giusto per questo

 

NRG 4 THE PEOPLE NRG FOR BISCAZULU'

 

 

Testi di: S Maglietta L Persico E Manzo

(Testo: S. Maglietta – Luca Persico)

10. La mano di Dio

Sarà stata la mano di Dio a portarti in un campo di calcio

a donarti un volto scugnizzo

e a tatuare Che Guevara sul braccio

Sarà stata la mano di Dio a rialzarti quando cadi per terra

a insegnarti quei trucchi mancini

e ingannare il terzino più scaltro

Sarà stata la mano di Dio

ma di un Dio che non conosco

che si mostra solo a chi ha deciso di prendergli posto

Sarà stata la mano di Dio

a mostrarti la strada per Cuba

a segnare comunque di testa ignorando la bassa statura

 

DIEGO ARMANDO MARADONA PIBE DE ORO

Me fa paria' me fa paria'

pareo cu' Maradona pecchè nun se fa fa

nun se fa fa' nun se fa fa'

me piace Maradona pecchè me fa paria'

 

'E vote vaco 'nfreva quanno penso a chella gente

ca parla 'e Maradona però nun capisce niente

'e pallone 'e cucaina 'e gente 'e miezo 'a via

però arape 'a vocca e parla sulo pecchè adda parla'

"Fosse buono pur'io a fa' 'o fuoriclasse si me pippasse tutto chello c'abbuscasse"

compa' si tu pippasse tu manco t'aizasse ca manco t'o vennessero te dicessero tuttecose:"

Compa' tu si nu scemo compa' vattenne a ccà, tieni chilli mocassini, ma che te druoghi a fa'?"

 

Me fa paria' me fa paria'

pareo cu' Maradona pecchè nun se fa fà

nun se fa fa' nun se fa fa'

pareo cu' Maradona pecchè nun se fa fà

Pecchè 'nu mocassino nun po' arriva' a capi'

che le passa p'a capa a 'nu guaglione 'e miezo 'a via

che è crisciuto dint' 'o niente

ha visto 'e frate suoi muri' e s'è 'mparato 'a piccirillo ca

l'amico mio song'je fratemo song'je

e cu' te nun ha tenuto mai  nu cazz' a che vede'

cu' nu scemo comm' a te ca se fa duje pippatelle e va parianno fino 'e tre

sce'! chillo nun ha tenuto mai nu cazz' a che vede'

nun tene niente 'a perdere

adda vede' adda capi' adda sape' e l'adda fa'

adda tucca' o funno e adda accumincia' a scava'

e scavanno scavanno adda accumincia' a dribbla'

perbenismo gente 'e merda paraculo ricuttare mangiacazzi e cazz' areto

po' adda dribbla' 'a salute e po' Diego Diego Diego Diego Diego: RETE!

 

Sarà stata la mano di Dio a portarti in un campo di calcio

a donarti un volto scugnizzo

e a tatuare Che Guevara sul braccio

 

DIEGO ARMANDO MARADONA PIBE DE ORO

 

 

 

 

Testi di: S Maglietta L Persico E Manzo

(Testo: S. Maglietta – Luca Persico)

11. I moderati

Il nuovo protagonista della classe dominante

si è dato un nome assurdo ma dal suono assai suadente

rimanda ad un concetto a suo modo ammiccante

tipo pacioso sobrio calibrato e di buon senso

la formula è fantastica è molto efficace

per mettere nell’angolo ogni altra opzione

Lui è un moderato E gli altri estremisti

Lui è timorato E gli altri anticristi

 

IL MODERATO DICE SEMPRE DI NO PER L’IMMIGRATO IL POSTO NON C’È

IL MODERATO DICE DI NO AL CARCERATO NIENTE SCONTI DI PENA

 

Moderat a chi? acciren a mia zia Moderat a chi? n agg mai rutt o cazz

Moderat a te! pecchè so asciut pazz Moderat a te! a Pepp a Sant’ Ann e a Maria

Moderat a chi? Ma tu nun e capit Moderat a chi? Agg semp faticat

Moderat a te! I so disoccupat Moderat a te! Pecchè me so sfasteriat

 

Tu accir a tre operai ogni juorn si ma moderatamente

cu na pressa n’incident chianu chianu

mic annanza a na bandiera rossa e co giurnal man

psicopatic e assassino cu l’aspett e Robertin

edipo irrisolto acussì sessa chiammà

co moderato edipo se ne vo chiavà a mammà

Robertì tu nu stai buono scinn tuocc e femmen va a rubbà

Lui è timorato E gli altri anticristi

 

IL MODERATO DICE SEMPRE DI NO PER L’IMMIGRATO IL POSTO NON C’È

IL MODERATO DICE DI NO AL CARCERATO NIENTE SCONTI DI PENA

 

Moderat a chi? N agg rutt o cazz a nisciun

Moderat a te! Me l’aggia piglià cu coccrun

Moderat a chi? E renar rint a sacca Moderat a chi? Me scet e sett

Uà i e sett vac a lett

E chell e a forza mia

Moderat a te! O pigl semp miez e pacc e Maledett a me! Ca tenc e riebet cu te

Moderat a chi? E figl n copp a panza Moderat a chi? Mai nu juorn e vacanz Moderat a chi?

Moderat a te! I ve schif a tutt quant  Moderat a te! Titò i me pigl a machina quann stai faticann

Moderat a chi? Agg semp faticat Moderat a chi? Nun l’agg mai cacat

Moderat a te! Teng nu fierr man Moderat a te! Vedo che adesso godo della tua attenzione

Moderat a chi? Nun agg mai spacciat

Moderat a te! I a man a me t lé pigliat Nient men sta tutt magnat stu drogat… nna mai spacciat!?

 

IL MODERATO DICE SEMPRE DI NO PER L’IMMIGRATO IL POSTO NON C’È

IL MODERATO DICE DI NO AL CARCERATO NIENTE SCONTI DI PENA

IL MODERATO DICE SEMPRE DI NO PER L’IMMIGRATO IL POSTO NON C’È

IL MODERATO DICE DI NO AL CARCERATO NIENTE SCONTI DI PENA

Testi di: S Maglietta L Persico E Manzo

(Testo: S. Maglietta – Luca Persico)

12. Totalmente superflui

Cercherò, per quanto è possibile, di darti una mano a cavare il tuo ragno dal buco
ma si lo so non è impresa facile però tanto vale provare almeno una volta

Io frequento i bassifondi che altro non sono che i bassi a fondo
a fondo perduto nelle strade che conosco dove non cerco risposte e semmai
rimedio alle domande che si affacciano eccessive rendendo inadeguate le mie endorfine
e me stesso in equilibrio maldestro tra l’istinto di sopravvivenza e la morte

Gli umani sai fanno fatica ad accettare l’idea di esser totalmente superflui

 

 

VULESSE…….
vulesse addeventar suricillo oi nenna né     (2 volte)
Pe me rusicare sti caten ca m’astregnen
li vene e ca me fanno schiavo

Vulesse addeventar na tamorra oi nenna né (2 volte)
P scetar a tutta chesta gente ca nun ha
capit niente e ca ce sta a guardà

Vulesse addeventar na bannera oi nenna né (2 volte)
e dar nu culor a chesta guerra c’adda
libberà sta terra o ce fa murì

Vulesse addeventar nu brigante oi nenna né (2 volte)
ca po sta sulo a la muntagn scura p t fa
semp paura fino a quann mor

 

 

Cercherò, per quanto è possibile, di darti una mano a cavare il tuo ragno dal buco
si lo so non è impresa facile però tanto vale provare almeno una volta

Lo cerco nelle sostanze che vuotano le stanze della mia presenza
e riempiono il vuoto con il silenzio e poi lo dico agli altri ed a me stesso
e quasi me ne vanto senza senso e senza soluzione e con questo compio
una ribellione disperata e violenta e poi affondo…..

Testi di: S Maglietta L Persico E Manzo

(Testo: S. Maglietta – Luca Persico)

Fotografie

<p>
	Metarock 2007</p>
<p>
	Metarock 2007</p>
<p>
	Metarock 2007</p>
<p>
	Metarock 2007</p>
<p>
	Metarock 2007</p>
<p>
	Metarock 2007</p>
<p>
	Metarock 2007</p>
<p>
	Metarock 2007</p>
<p>
	Metarock 2007</p>
<p>
	Metarock 2007</p>